Città di Villa San Giovanni - Servizi Demografici

Via Nazionale, 625 - 89018 -   Tel. 0965/7934240  - Fax 0965/758080 - Ufficio Elettorale 0965/7934241
                        E_Mail: demo.villasg@libero.it  -  PEC: demografici.villasg@asmepec.it

BENVENUTI !!!

RICHIEDETE AGLI UFFICI DEMOGRAFICI DELLA NOSTRA CITTA’ 
               L'ACCESSO ON_LINE      

 

CON AGGIORNAMENTI OGNI TRE ORE DEI DATI VIA WEB, 24 ORE SU 24,

SECONDO LE NUOVE NORME  PER LA SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA


 

PER L'AUTOCERTIFICAZIONE CON I  SERVIZI AL CITTADINO
                                                             (Accesso riservato ai Cittadini)

PER GLI ENTI E LE ISTITUZIONI CON SERVIZI  ISTITUZIONALI
                          (Accesso riservato ad Enti autorizzati e Forze dell'Ordine)










 

 

 STORIA ANAGRAFICA DEL COMUNE VILLA SAN GIOVANNI E DEL SUO CIRCONDARIO NEGLI ULTIMI 100 ANNI

(possibili incongruenze relative al Codice Fiscale)

POSSIBILI INCONGRUENZE RELATIVE ALL’INDICAZIONE DEL LUOGO DI NASCITA RIPORTATO SUI DOCUMENTI DI IDENTITÀ DEI COMUNI DEL CIRCONDARIO DI
VILLA SAN GIOVANNI E REGGIO DI CALABRIA
 
                                                          
Sulla "Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia" n° 165 venne a suo tempo pubblicato il "Regio Decreto" n° 1504 del 07/Luglio/1927 n°1195, avente per oggetto:

"AGGREGAZIONE DEI COMUNI DI CAMPO DI CALABRIA, CANNITELLO, CATAFORIO,CATONA, FIUMARA, GALLICO, GALLINA, PODARGONI, PELLARO, ROSALI', SALICE CALABRO, SAMBATELLO, VILLA SAN GIOVANNI E VILLA SAN GIUSEPPE AL COMUNE DI REGGIO CALABRIA."

A seguito di ciò tutti i comuni specificati entrarono a far parte della cosi' detta "Grande Reggio", riacquistando gradatamente l'autonomia in tempi diversi, che per Villa San Giovanni giunse con la Legge 29/dicembre/1932  n°1711 avente per oggetto:
 
 "RICOSTITUZIONE DEL COMUNE DI VILLA SAN GIOVANNI",
 
 pubblicata sulla "GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA N.8" DEL 11/GENNAIO/1933. Il Comune di Cannitello, nella fattispecie, venne aggregato al comune di Villa San Giovanni come frazione e tale è rimasto fino ad oggi.
 
 
 
 
 
Per quanto sopra, si dovrà  tenere presente che:
 
(per i nati nel territorio del comune soppresso di Cannitello)

1. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Cannitello ed è precedente al 19/luglio/1927, il Comune di nascita è e rimane Cannitello.

2. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita  è avvenuta nel territorio di Cannitello dopo il 19/luglio/1927 e prima dell'11/gennaio/1933 il Comune di nascita è e rimane Reggio di Calabria.

3. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Cannitello dopo l'11/gennaio/1933 il Comune di nascita è e rimane Villa San Giovanni.
 
 
 
 
 
 
 
(per i nati nel territorio dell’attuale comune di Villa S. Giovanni)

1. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Villa San Giovanni ed è precedente al 19/luglio/1927, il Comune di nascita è e rimane Villa San Giovanni.

2. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita  è avvenuta nel territorio di Villa San Giovanni dopo il 19/luglio/1927 e prima dell'11/gennaio/1933 il Comune di nascita è e rimane Reggio di Calabria.

3. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Villa San Giovanni in data 11/gennaio/1933, o successivamente a tale data, il Comune di nascita è e rimane Villa San Giovanni.
 
 
(per i nati nel territorio dell’attuale comune di Campo Calabro)
 
1. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Campo Calabro ed è precedente al 19/luglio/1927, il Comune di nascita è e rimane Campo Calabro.

2. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita  è avvenuta nel territorio di Campo Calabro dopo il 19/luglio/1927 e prima dell'11/gennaio/1933 il Comune di nascita è e rimane Reggio di Calabria.

3. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Campo Calabro in data 11/gennaio/1933 e prima del 10/febbraio/1950 il Comune di nascita è e rimane Villa San Giovanni.
 
4. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Campo Calabro il 10/febbraio/1950, o successivamente a tale data, il Comune di nascita è e rimane Campo Calabro.
 
 
(per i nati nel territorio dell’attuale comune di Fiumara)

1. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Fiumara ed è precedente al 19/luglio/1927, il Comune di nascita è e rimane Fiumara.

2. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Fiumara dopo il 19/luglio/1927 e prima dell'11/gennaio/1933 il Comune di nascita è e rimane Reggio di Calabria.

3. Se dai documenti esibiti dai cittadini, si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Fiumara in data 11/gennaio/1933 e prima del 10/febbraio/1950 il Comune di nascita è e rimane Villa San Giovanni.
 
4. Se dai documenti esibiti dai cittadini , si evidenzia che la nascita è avvenuta nel territorio di Fiumara il 23/aprile/1948, o successivamente a tale data, il Comune di nascita è e rimane Fiumara.
 
Per i restanti Comuni
 
citati sulla "Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia" n° 165 nella quale venne pubblicato il "Regio Decreto" n° 1504 del 07-Luglio-1927 n°1195, nella fattispecie:
 
CATAFORIO, CATONA, GALLICO, GALLINA, PODARGONI, PELLARO, ROSALI', SALICE CALABRO, SAMBATELLO E VILLA SAN GIUSEPPE;
 
essi sono rimasti aggregati come frazioni del comune di Reggio Calabria, in quanto comuni soppressi a decorrere dal 19/luglio/1927.
Mettiamoci la faccia
Statistiche 154.891 Pagine visitate

COME SI FA....

LA NUOVA VARIAZIONE DI RESIDENZA

DOCUMENTI NECESSARI

  • Documento di identità del dichiarante

  • Dati catastali dell'Unità Immobiliare

  • Patenti di guida e numeri di targa dei mezzi  per tutti i componenti in possesso

  • Se il trasferimento riguarda un minore di genitori separati o divorziati legalmente, occorre la firma o altra forma di assenso di entrambi i genitori
  • Se il trasferimento riguarda un minore solo, occorre la firma o altra forma di assenso di entrambi i genitori

N.B.: QUALORA IL PROCEDIMENTO NON PERVENISSE A CONCLUSIONE NELL'ARCO DI 45 GIORNI (SALVO LE INTERRUZIONI PREVISTE PER LEGGE),  A DECORRERE DALL'AVVIO DEL PROCEDIMENTO STESSO, LA PRATICA SI DEVE INTENDERE POSITIVAMENTE ACCOLTA PER "SILENZIO ASSENSO".-